Il futuro di Trezeguet

Dalla Juve al Barça? Trezeguet dà l’okay

Se i club si accorderanno, arriverà il via libera dell’attaccante Il Liverpool ha quasi chiuso per Barry: Xabi Alonso è più vicino

FRANCESCO BRAMARDO TORINO Due scintille, Liverpool e Barcellona, alla Juve l’occasione di evitare il corto circuito, accettare offerte e condizioni per Xabi Alonso, trattativa ormai ad un passo dal lieto fine, e dal club catalano per Trezeguet. Dall’Inghilterra Benitez ha confermato l’intenzione di cedere alla Juve lo spagnolo, giusto il tempo di chiudere il trasferimento dall’ Aston Villa di Gareth Barry (18 milioni la cifra). La novità del giorno sul possibile trasferimento del bomber. Il contatto telefonico è avvenuto ieri, se ne riparlerà di persona, blitz a Torino per l’inizio della settimana prossima, sul tavolo anche il nome di Marquez.

Tentazione Quattro anni di corteggiamenti non sono stati sufficienti per arrivare al matrimonio tra Trezeguet e il Barcellona. E pensare che nel 2004 sembrava cosa fatta. Approfittando del divorzio dalla Juve di Lippi e del braccio di ferro sul rinnovo del contratto con la società, David era già in volo verso il Camp Nou. Accordo raggiunto con il club catalano, fino all’irruzione di Fabio Capello che con una telefonata bloccò tutto. Ora la Trezenovela torna ad infiammare il calciomercato bianconero. E questa volta se le due società troveranno un accordo, Ranieri non potrà fare nulla. Nonostante i 20 gol, Trezeguet nella stagione appena conclusa non si è divertito. Ha faticato e non poco per mantenere il posto di titolare, correndo in lungo ed in largo, un sacrificio tattico dispendioso e poco congeniale alle sue caratteristiche. Cosa che non accadrebbe nella Liga con due compagni di reparto come Messi ed Henry. In blaugrana Trezeguet ritroverebbe vecchie conoscenze come l’ex bianconero Lilian Thuram e altri due nazionali francesi, Abidal ed Henry. La fantasia di Leo Messi, la potenza di un vecchio amico e compagno di nazionale come Henry, stuzzicano la fantasia e la curiosità di Trezegol al quale non dispiacerebbe rimettersi in gioco in un calcio più congeniale alle sue caratteristiche.

Al mare Il protagonista tace. Trincerato nella casa di Montecarlo in attesa di trasferirsi la prossima settimana nella villa sul mare affittata in Costa Azzurra, a metà strada tra Barcellona e Torino, per accudire il piccolo Noran nato otto giorni fa, David ha chiuso le comunicazioni con il calcio. Telefoni spenti, niente giornali, nemmeno la tv, «Europei a parte» come spiega il padre Jorge, che protegge la privacy di David. Neppure Antonio Caliendo, il procuratore che con Jorge cura gli interessi di Trezegol, ha alzato il telefono per non disturbare. «Non è il momento. Il passo spetta in questo momento al Barcellona, devono parlarsi le due società. Se troveranno un accordo non sarà David a creare problemi». Come dire, ben felice di rimanere alla Juve, ma al tempo stesso di partire, perché si tratta del Barcellona, non di un club qualunque. «David ha comunque rinnovato il contratto un anno fa, fino al 2011, segno della volontà da parte del giocatore – aggiunge Caliendo – di chiudere la carriera in bianconero. Ma nel calcio nulla è sicuro. Ricordate cosa successe con Zidane?».

La Gazzetta dello Sport, 6/6/2008

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...