Caliendo: “Su Maicon e’ Moratti che deve dedicere”

Antonio Caliendo conferma che Maicon fa gola a molti club: ‘Lo vogliono Real Madrid, Manchester City e Chelsea’. In casa Inter si prospetta un estate caldissima dal punto di vista delle cessioni. Ibrahimovic e’ il gioiello di famiglia, ma anche il terzino brasiliano, forse il migliore al mondo in questo momento, e’ sul taccuino di moltissime squadre. Secondo quanto riferisce il tabloid inglese The Sun, il Chelsea pare essere la societa’ maggiormente interessata, ma anche il Real piglia tutto e il City degli arabi stanno monitorando da vicino la situazione. ‘Maicon e’ il miglior terzino destro di tutto il mondo. Il Real e’ interessato e penso lo sia anche il Manchester City. Tuttavia, e’ Moratti a dover decidere. Sarei felice se Maicon rimanesse a San Siro per cercare di vincere la Champions League – dice Caliendo – Per quanto ne so, l’Inter e’ legata a Maicon per i prossimi quattro anni. Ma nel calcio di oggi, le cose cambiano molto rapidamente. Tutti possono essere venduti o acquistati. E’ un professionista serio e non un animale da feste come lo descrivono in Spagna’.

ESPNSoccernet.it

Annunci

3 risposte a “Caliendo: “Su Maicon e’ Moratti che deve dedicere”

  1. scusi signor caliendo perchè vengono moderati i commenti dove lei riceve qualche critica?non mi sembra corretto ci si deve confrontare anche con le critiche…

  2. U’n altra cose che vorrei chiederle è questa:come mai dopo aver effettuato un adeguamento del contratto a natale,ora spinge maicon a chiedere nuovo denaro?Ricordo che maicon ad aprile si è infortunato ed è tornato a giocare 90 minuti solo allla confederetions cup mi sembra troppo presto battere di nuovo cassa ma soprattutto sono sbagliati i modi.Moratti non ha mai fatto mancare dei premi a chi se lo merita ma non ama certe esternazioni pubbliche e soprattutto dettate da procuratori invadenti…spero non venga moderato perchè i tifosi vogliono anche interagire con i procuratori ed esprimere la propria opinione se espressa entre certi canoni…Saluti

  3. Non ero presente durante l’adeguamento, per quel mi che mi riguarda, ritengo che in questo contratto ci siano alcuni punti da chiarire.
    Ti posso assicurare che in tanti anni di onorata carriera non mi sento di aver mai mancato di rispetto verso i tifosi, succede però che a volte alcuni addetti della comunicazione vogliano indirizzare l’opinione pubblica verso delle dispute che permettono repliche non sempre tradotte in maniera corretta. Ti posso assicurare che il dialogo (riservato) è la guida della riuscita professionale.

    Antonio Caliendo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...