Caliendo su Maicon: «Real? Prevedo un finale positivo»

Il procuratore di Maicon, Antonio Caliendo, ha parlato ai microfoni di Sky Sport24: «Se l’Inter di Moratti deve fare cassa per bilanciare quelle che sono spese e introiti e mettersi in linea con quelle che sono le predisposizioni dell’Uefa, sicuramente dovrà anche prendere delle iniziative. Il Real? Un grande club che vuole avere un grande campione che entra in un mosaico che hanno già stabilito sin dall’inizio… penso che la cosa dovrebbe avere dei finali abbastanza positivi».

Com’è andato il suo viaggio in Spagna?
«Devo confermare il mio viaggio in Spagna, ma non sono andato per Maicon o per vedere i dirigenti del Real Madrid, i dirigenti del Real li sento quasi tutti i giorni, ma anche per altre cose. Il mio viaggio in Spagna è dovuto anche a una visita ai miei amici del Valencia e del Barcellona, è una mia prassi andare a trovare ogni tanto questi grandi club. Maicon vuole stare tranquillo e lo lasciamo tranquillo».

A che punto siamo con la trattativa di Maicon?
«Se il presidente dell’Inter Morati ha deciso di vendere Maicon per una questione di bilancio, come ha messo sul mercato qualcun altro, è una cosa che sicuramente non riguarda le 50mila persone che si possono mettere in mezzo. Lui è talmente amico del presidente del Real Madrid e hanno già fatto tanti affari insieme, che non mi sembra il caso di fantasticare. La prossima settimana, martedì sera, incontrerò Maicon, che ritorna dagli Stati Uniti, quando sarà il momento ci siederemo a un tavolo e se Moratti richiede di riceverci noi saremo disponibili ad affrontare qualsiasi discorso».

Qual è la posizione di Moratti?
«Io penso che il presidente, da persona esperta che è e per le responsabilità che ha, se deve fare cassa per bilanciare quelle che sono spese e introiti e mettersi in linea con quelle che sono le predisposizioni dell’Uefa, sicuramente dovrà anche prendere delle iniziative. Però, mi sembra che negli ultimi anni l’Inter abbia operato molto bene, ha vinto tutto, si può permettere il lusso di mettere sul mercato due dei migliori giocatori della sua rosa».

È facile trovare un accordo con il Real?
«Quando ci sono gli accordi tra le due società, non ho mai fatto saltare un trasferimento per soldi nella mia carriera, devono decidere i due presidenti. Lo dico con estrema lealtà, non ci nascondiamo dietro a un dito, vengo fermato da tanti tifosi, so quanto è amato e stimato Maicon, però purtroppo oggi le bandiere non possono più esistere perché ci sono delle esigenze di bilancio che dettano le vere regole di una società. Quando c’è trasparenza in tutto non si ha il timore di dover affrontare apertamente certe situazioni che si vengono a creare, credo di trovarmi di fronte a gente esperta e di un certo livello professionale».

Se una persona sta bene nel suo posto di lavoro, per accettarne un altro ci deve guadagnare però…
«Sono aspettative che un grosso professionista si pone, ma non vorrei far passare Maicon per un mercenario».

Maicon dovrà avere qualche vantaggio?
«I vantaggi uno se li guadagna con le affermazioni. Maicon, da quando è arrivato a Milano, ha vinto 4 scudetti, tutte le coppe che c’erano da vincere, gli è mancato solo il campionato mondiale, per pura sfortuna, ci troviamo di fronte a un professionista che è arrivato all’apice della sua carriera. Logicamente un club come il Real Madrid, vuole avere una delle figure più importanti in questo momento, non si può contestare il fatto che fa un grandissimo affare prendendo un grande calciatore, ma anche una grande figura a livello promozionale».

Dall’alto della sua esperienza, crede che si farà?
«Un grande club che vuole avere un grande campione che entra in un mosaico che hanno già stabilito sin dall’inizio… penso che la cosa dovrebbe avere dei finali abbastanza positivi».

Moratti potrebbe anche voler venire incontro a Mourinho che tanto vuole Maicon?
«Ci troviamo di fronte ad un presidente che rispetta certi sentimenti. Penso che se è stato oggetto di discussione tra i due presidenti o tra il presidente e il suo ex allenatore, alla fine, con un po’ di rammarico, Moratti manterrà la parola».

corrieredellosport.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...