Biografia

caliendo0-large.jpg
ANTONIO CALIENDO

Nato nel 1944 in provincia di Napoli, Antonio Caliendo inizia giovanissimo a lavorare come agente della De Agostini per poi, qualche anno più tardi, aprire una casa editrice. Inventore dei diari scolastici dedicati allo sport, pubblica diversi manuali su alcuni grandi campioni degli anni 70, tra cui il campione italiano di tennis Adriano Panatta. Il 16 dicembre 1977 Giancarlo Antognoni, allora centrocampista della Fiorentina e della nazionale italiana, firma ad Antonio Caliendo quella che probabilmente è la prima procura generale sottoscritta da un calciatore. Dal 1979 Caliendo inizia a lavorare a tempo pieno come “procuratore”, oggi “agente di calciatori”, ed alla fine degli anni ottanta annovera fra i suoi assistiti circa 140 campioni. Nel 1990, nella finale a Roma dei Campionati del mondo tra la Germania e la nazionale Argentina, 12 dei 22 giocatori in campo sono suoi “clienti”. Tra i giocatori più famosi che ha assistito ci sono Aldair, Roberto Baggio, Carlos Dunga, Ramon Diaz, Daniel Passerella, Salvatore Schillaci, David Trezeguet, Maicon ed Ederson. Nel 2003, lancia a livello internazionale il primo e unico premio alla carriera votato dai tifosi via web, il Golden Foot, e raccoglie le impronte dei più grandi calciatori di sempre sulla “Champions Promenade” di Monte Carlo. Oggi Caliendo mette a disposizione della WCC e dei suoi clienti la sua vasta esperienza nel mondo del calcio non solo come agente di calciatori ma anche come consulente di mercato di grandi club.

Born in 1944 near Naples, Antonio Caliendo began working in a very young age for De Agostini company. Just a few years later, he opened his own publishing house. He invented school diaries about sports and he published many books about great champions of the 70s, in particular one about the Italian tennis hero Adriano Panatta. On 16 December 1977, the ACF Fiorentina and Italian national team star Giancarlo Antognoni made Antonio Caliendo the first agent of a football player. From 1979 he’s been working as a full time agent, now football agent, and at the end of the 80s he reached the amazing number of 140 footballers. In 1990, the World Cup final in Rome between West Germany and Argentina was played by 12 of his football players. He has assisted many stars, among them Aldair, Roberto Baggio, Carlos Dunga, Ramon Diaz, Daniel Passerella, Salvatore Schillaci, David Trezeguet, Maicon and Ederson. In 2003, Caliendo launched the first international career award decided by football fans by web, the Golden Foot. With this prize, he’s collecting the football legends’ footprints on the Champions Promenade in Monte Carlo. Now, Caliendo is working for WCC and his clients with his unique experience in football. Not only as an agent, but also as football market consultant for great clubs.

Annunci