Archivi tag: Golden Foot

Caliendo e Ronaldinho presentano il Golden Foot 2010

Annunci

ECCO I CANDIDATI AL GOLDEN FOOT 2010

E’ stata presentata oggi su Radio Monte Carlo l’edizione 2010 del prestigioso premio internazionale alla carriera GOLDEN FOOT, che gode dell’Alto Patronato di S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco. Con il contributo e le opinioni raccolte dal vincitore 2009, il brasiliano Ronaldinho, sono stati annunciati i nomi dei dieci candidati di quest’anno, ecco le nomination: David Beckham (Inghilterra), Gianluigi Buffon (Italia), Didier Drogba (Costa d’Avorio), Samuel Eto’o (Camerun), Steven Gerrard (Inghilterra), Ryan Giggs (Galles), Carles Puyol (Spagna), Raúl González Blanco (Spagna), Clarence Seedorf (Olanda), Francesco Totti (Italia). I nomi sono stati selezionati dalla giuria del GOLDEN FOOT, composta da 50 giornalisti in rappresentanza di media sportivi di tutto il mondo. A decretare il vincitore saranno invece gli appassionati, chiamati a decidere chi merita di lasciare le impronte sulla CHAMPIONS PROMENADE, la “Walk of Fame” del calcio mondiale. Si vota sul sito www.goldenfoot.com fino al ore 12.00 GMT (ora di Monte Carlo) del prossimo 8 ottobre, l’11 la premiazione nel Principato di Monaco. Il premio del GOLDEN FOOT, un’impronta in oro cesellata a mano e una stella in oro e diamanti, sarà realizzato quest’anno dalla prestigiosa gioielleria Abate di Sanremo.

www.goldenfoot.com

Caliendo con Ronaldinho sulla Champions Promenade di Montecarlo

IL MITO POLACCO BONIEK AL GOLDEN FOOT 2009

Dopo Oleg Blokhin, un’altra leggenda del calcio del’est Europa sbarca a Monte Carlo. Il più grande calciatore polacco di tutti i tempi, ZBIGNIEW BONIEK, riceverà il prossimo 12 ottobre il premio internazionale alla carriera GOLDEN FOOT come uno dei più grandi giocatori di sempre. Arrivato in Italia nel 1982 dal club polacco del Widzew Lodz, “Zibì” ha fatto parte della Juventus dei sei campioni del mondo e con Platini ha formato una delle coppie più temibili e affiatate della storia del calcio europeo. Boniek attraversò la cortina di ferro del blocco sovietico, evento straordinario per l’epoca, per affermarsi in Italia, con le maglie di Juventus (1982-85) e Roma (1985-88), come campione di livello mondiale, vincendo un campionato, due coppe Italia, una coppa dei campioni, una coppa delle coppe (sua la rete decisiva nella finale contro Porto) e una supercoppa europea (sulla la doppietta decisiva nella finale contro il Liverpool). Calciatore polacco dell’anno nel 1978 e nel 1982, con la nazionale (80 presenze e 24 gol) Boniek è giunto fino alla semifinale al mondiale 1982, altro risultato storico per il suo paese. E’ rimasto nella leggenda il soprannome che gli affibbiò l’allora proprietario della Juventus, il noto imprenditore Giovanni Agnelli, che lo definì “Bello di Notte” per la sua predisposizione a rendere al meglio nelle partite giocate in notturna in campo internazionale. Dopo i già annunciati Nilton Santos, Rummenigge, Higuita e Blokhin, soffierà ancora il vento dell’est sulla CHAMPIONS PROMANADE, dove anche il polacco Boniek lascerà le sue impronte accanto ai più grandi di sempre.

Goldenfoot.com

GOLDEN FOOT 2009, UN MESE ALLA CHIUSURA DEL VOTO

E’ iniziato il conto alla rovescia per eleggere il vincitore del GOLDEN FOOT 2009, il premio internazionale alla carriera che va al calciatore ritenuto uno dei più grandi di sempre. Resta ormai solo un mese per poter votare e scegliere chi, tra i dieci candidati 2009, merita di lasciare le proprie impronte sulla CHAMPIONS PROMENADE e ricevere l’ambito GOLDEN FOOT, un calco in oro cesellato a mano, da S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco. Beckham, Buffon, Figo, Gerrard, Giggs, Henry, Raúl, Ronaldinho, Totti e Trezeguet sono i dieci eroi che si contendono un posto alla corte del Principe Alberto. Chi la spunterà? I primi cinque posti sono stati fin qui occupati, in ordine sparso, da Buffon, Figo, Henry, Raúl e Ronaldinho, ma Internet permette ribaltoni anche clamorosi, sono gli appassionati tifosi a decidere il destino del GOLDEN FOOT, cambiando le posizioni col passaparola sui blog, le community e i forum, in poche ore. Il 12 ottobre solo uno di questi 10 campioni succederà a Roberto Baggio (vincitore 2003), Pavel Nedved (2004), Andriy Shevchenko (2005), Ronaldo (2006), Alessandro Del Piero (2007) e Roberto Carlos (2008). La votazione si chiuderà venerdì 9 ottobre, alle ore 12.00 (GMT). C’è ancora tempo per fare la storia.

Sito web Golden Foot

IL GOLDEN FOOT 2009 CAMBIA DATA 2009

La giornata conclusiva 2009 del prestigioso premio internazionale alla carriera GOLDEN FOOT si terrà a Montecarlo il prossimo 12 ottobre e NON il 21 settembre come in precedenza comunicato. Lo rendono noto la World Champions Club e l’Ufficio del Turismo di Monaco, promotori ed organizzatori dell’evento. Lo spostamento di data si è reso necessario per poter garantire la presenza di SAS il Principe Alberto II di Monaco che, come padrone di casa e patrocinatore dell’evento, consegna per tradizione al vincitore il premio GOLDEN FOOT sulla CHAMPIONS PROMENADE, la Walk of Fame del calcio mondiale sul lungomare del Principato. Appuntamento quindi a lunedì, 12 ottobre, a Montecarlo, per la consueta parata di leggende del calcio del GOLDEN FOOT, edizione 2009. La nuova data di chiusura della votazione web è il 9 ottobre prossimo, alle ore 12.00, ora di Montecarlo.

Golden Foot

L’ESTRO DI RENE’ HIGUITA AL GOLDEN FOOT 2009

Dopo i già annunciati Niltons Santos e Karl-Heinz Rummenigge, sarà l’ex portiere colombiano José René Higuita Zapata a ricevere il prossimo 21 settembre a Monte Carlo il GOLDEN FOOT 2009 alla carriera e a lasciare quindi le sue impronte sulla CHAMPIONS PROMENADE. Higuita ha rivoluzionato il ruolo di portiere con la sua astuzia e la voglia di divertire. All’apice della sua carriera, il suo marchio di fabbrica era il “colpo dello scorpione”, un tributo alla spettacolarità del suo gioco rimasto nella storia del calcio. L’ex estremo difensore, tra gli altri, di Millonarios, Atlético Nacional (con cui ha vinto la Copa Libertadores nel 1989, primo successo di sempre di un club colombiano nella massima competizione sudamericana per club), Real Valladolid e nazionale colombiana sarà il primo portiere a mettere le impronte delle mani nella CHAMPIONS PROMENADE dopo il grande Dino Zoff (2004).

Goldenfoot.com